Gara TPL: ostruzionismo dei vecchi gestori

Bus3Firenze, 19 aprile 2016 – I gestori del trasporto pubblico locale continuano ad ostacolare e rallentare l’iter che porterà alla nascita del servizio unico del Tpl della Toscana.

Dopo l’assegnazione definitiva della gara per la gestione unica del trasporto pubblico regionale, vinta da Autolinee Toscane Spa, gli attuali gestori stanno impedendo le programmate verifiche, iniziate lunedì 11 aprile, su depositi, informazioni, documenti e mezzi.

Questa mattina a Lucca e a Pontedera (PI) dirigenti e tecnici di Autolinee Toscane, azienda del gruppo Ratp Dev, sono stati respinti da CTT Nord che ha negato l’accesso per procedere con le attività di verifica dei beni essenziali, come definito dalla Regione Toscana. Stessa cosa è accaduta nella sede di Cap a Prato e nella sede di Busitalia-Sita Nord a Sansepolcro (AR).

“Questo atteggiamento sta rallentando il percorso che precede il passaggio della gestione del servizio dagli attuali gestori ad Autolinee Toscane – commenta Jean-Luc Laugaa, Amministratore delegato di Autolinee Toscane Spa – Abbiamo vinto la gara, ma incontriamo continui ostacoli che ritarderanno gli effetti positivi previsti”.

Scarica il Comunicato in PDF

Comments for this post are closed.