Contro il gioco d’azzardo, si gioca in tramvia

ludopatiaBAstaFIRENZE, 29 GENNAIO 2016 – Caccia la tesoro in tramvia. Si svilupperà lungo il percorso della linea 1 e a bordo del tram la caccia al tesoro promossa dal Quartiere 4, in collaborazione con il Comune di Scandicci, per domani sabato 30 gennaio. Obiettivo: sensibilizzare i cittadini sugli effetti scaturiti dal gioco d’azzardo.

Dal cruciverba agli indovinelli, dai giochi di logica ai cerchi, le fermate da Nenni a Resistenza saranno lo scenario per lo svolgimento di giochi che mettano in campo impegno personale e competenze nell’ottica di mostrare ad adulti e bambini esperienze ludiche opposte a quelle del gioco di azzardo patologico.

L’iniziativa rientra in una giornata dedicata al contrasto della pratiche di GAP (gioco d’azzardo patologico), un fenomeno che in Toscana riguarda 30.000 persone, di cui 9.000 giovani, in costante aumento. Se nel 2008 si rivolgevano ai servizi per le dipendenze della Regione 300 giocatori, nel 2013 le richieste di aiuto sono state circa 1.300, di cui circa 200 fiorentini.

Chi vuole partecipare potrà iscriversi sul momento. I giochi iniziano alle 15 alla fermata Nenni e termineranno alle 18 a Resistenza.

Aderiamo con entusiasmo a questa iniziativa. La tramvia è parte integrante della città e siamo fieri di collaborare con le istituzioni ad appuntamenti come questo, che ha lo scopo di proporre modelli ludici sani e fermare i fenomeni di gioco malato e pericoloso, a cui siamo sempre più esposti – afferma Jean-Luc Laugaa, amministratore delegato Gest – Migliorare la vita dei cittadini è il nostro principale obiettivo, non solo a livello di mobilità”.

Comments for this post are closed.