Coronavirus, GEST mette in atto misure per i tram e il personale

C_17_materialiSocial_1_21_immagineFirenze, 25 febbraio 2020 – Coronavirus. GEST, gestore della tramvia di Firenze, mette in atto misure per aumentare la sicurezza dei passeggeri e del personale operativo.

“La tramvia è un luogo ad alto affollamento dove i contatti tra le persone sono ravvicinati – commenta Jean-Luc Laugaa, Amministratore delegato di GEST – Per questo, fin dalla notte scorsa abbiamo potenziato la sanificazione di tutti i tram in servizio e continueremo a farlo tutte le notti. Ai passeggeri chiediamo, nel loro stesso interesse, la massima collaborazione nel rispettare le norme di comportamento consigliate dal Ministero della Salute”.

L’azienda ha deciso di potenziare tutte le attività di sanificazione dei propri mezzi. Al rientro dal servizio, e tutte le notti, ogni tram sarà interessato, oltre che dalla quotidiana pulizia, anche da un processo di igienizzazione.

Inoltre si sta già distribuendo al personale operativo gel disinfettante.

Al fine di mantenere alta l’attenzione e i comportamenti corretti sarà esposto nei tram il decalogo dei suggerimenti del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Infine sul sito web di GEST (www.gestramvia.com) si potranno trovare tutti i link per ottenere informazioni sull’emergenza epidemiologica da COVID-19, aggiornamenti e suggerimenti da parte del Ministero della Salute, Regione Toscana e Protezione Civile. Qui la pagina: https://www.gestramvia.com/infocoronavirus

Tramvia, la T1 compie 10 anni: trasportati oltre 142 milioni di passeggeri e fatto 300 volte il giro del mondo

tram10anniFIRENZE – 14 Febbraio 2020 – Si sono incontrati su una delle infrastrutture più importanti della linea, il nuovo ponte alle Cascine. È stato festeggiato così il decimo compleanno della T1 dai sindaci Dario Nardella, Sandro Fallani e Francesco Casini e dall’ad di Gest Jean-Luc Laugaa. Presenti  anche l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni. Il primo viaggio della linea 1 da Villa Costanza-Stazione Santa Maria Novella risale infatti al 14 febbraio 2010 e poi dal 16 luglio 2018 si è aggiunto il nuovo tratto fino a Careggi.

Un compleanno importante con numeri da record: in dieci anni la T1 ha trasportato 142 milioni e 300mila passeggeri (come se tutta la popolazione toscana fosse salita in tram 40 volte e quella italiana oltre due) e percorso 12,5 milioni di chilometri, pari a fare 300 volte il giro del mondo. E se si aggiunge la T2 in servizio da un anno, il numero balza a 151 milioni e 800mila passeggeri. Sono 140mila le persone che ogni giorno utilizzano il tram.  

Di pari passo al successo numerico c’è quello del gradimento del servizio tra i passeggeri. Dalle ricerche effettuate periodicamente da Gest, risulta che oltre il 90% dei viaggiatori è soddisfatto del servizio e che il 97% apprezza la puntualità e regolarità. Sempre da queste indagini emerge che tra il 22% degli intervistati ha sostituito il mezzo privato con il tram (19% auto e 3% due ruote).

Questo si è tradotto in dieci anni in 30 milioni di spostamenti in meno sui veicoli privati, quindi un numero imponente di mezzi sulle strade cittadine, e in un taglio di emissioni di Co2 pari a 50.000 tonnellate. Un beneficio indubbio sia per quanto riguarda la mobilità sia la qualità dell’aria.  Continua a Leggere

Tramvia, investimento linea T2. Laugaa: “Augurio alla ragazza di superare le difficili condizioni. Grazie per la prontezza dei soccorsi”

Logo-GEST-strettoFIRENZE, 17 dicembre 2019 – Dopo l’interruzione del servizio, causato dall’investimento di una ragazza alla fermata “Regione Toscana”, avvenuto oggi pomeriggio, il servizio della linea T2, dopo i sopralluoghi e i rilievi tecnici, è ripartita intorno alle 22.00.

“È stato un brutto incidente – dichiara Jean-Luc Laugaa, Ad di Gest Spa, gestore della tramvia di Firenze – alla ragazza coinvolta va l’augurio di superare le difficili condizioni riportate a seguito dell’incidente, e invio un sentimento di sincera solidarietà alla sua famiglia”. Continua a Leggere

Intervista a Laugaa: «Noi siamo pronti a lavorare, per la gara vinta più grande d`Europa» (Corriere fiorentino)

CorriereGEST1212 Corriere fiorentino – 12 dicembre 2019 – di Marzio Fatucchi – Con Jean Luc Laugaaa, Ad di Gest, uomo di Ratp in Italia, non si può che partire parlando della vittoria della «sua» Autolinee Toscane nella gara per il trasporto pubblico regionale, un bando da 5 miliardi di euro. «È la gara più grande mai vinta in Europa».

Cosa significa per i cittadini toscani? «Lo spiegherà la Regione. Noi siamo pronti a lavorare».

Che insegne avranno i bus: quelle francesi di Ratp? «Guardi, non è che “arrivano i francesi”, non è una conquista. Siamo Autolinee Toscane, sarà quello il logo, un`azienda italiana, con dipendenti italiani, che pagherà le tasse qui. Ma ancora non so quando partiremo».

Allora parliamo di quel che già gestite. Il 2019 si chiuderà con 1,8 milioni di passeggeri in meno sulla linea 2 della tramvia fiorentina. Siete proprio sicuri che la città «voglia» la tramvia come assicura Palazzo Vecchio?Sono convintissimo che Firenze non può permettersi un metodo di trasporto pubblico hard diverso dalla tramvia. La metropolitana no, Firenze è troppo piccola: qui il centro lo attraversi in 20 minuti“.

Leggi l’articolo

Tramvia di Firenze, successo e corse affollate (TGR RAI Toscana)

Oltre 100.000 persone prendono ogni giorno la tramvia fiorentina. Un successo che però pone anche qualche criticità come il sovraffollamento. Il servizio della TGR Rai Toscana che sale sul tram e raccoglie opinioni e valutazioni dei passeggeri. Intervistato anche Jean-Luc Laugaa, Ad di GEST (RATP), gestore della tramvia di Firenze. “Portavamo tanti pendolari ed oggi molti turisti perché questo mezzo attrae tanti passeggeri. Siamo vittime di questo successo”.

Tramvia pronta tra 15 giorni. Da oggi viaggia ma tutta vuota (la Repubblica – Firenze)

Repubblica26gen2019

la Repubblica Firenze – 26 gennaio 2019 – di Ilaria Ciuti – La linea 2 della tramvia, da Peretola alla stazione, sta per partire. […] Ieri l’Ustif ha stilato la relazione sui punti critici da consegnare a Gest, la società di gestione delle tramvie a cui ieri sera non era ancora arrivata. Erano arrivate però le date per il preesercizio, il periodo di prova come se il servizio fosse regolare ma senza passeggeri a bordo: 15 giorni. Gest è pronta a iniziare il pre-esercizio oggi, il 9 finirà e la sera stessa scriverà la sua relazione all’Ustif. Il 10 è domenica, l’11 la commissione ministeriale tornerà a Firenze per verificare la relazione e dare il nulla osta del ministero in base a cui la Regione darà l’autorizzazione a partire con le porte aperte. Leggi l’articolo… 

Linea 2, in carrozza. Collaudi finali (La Nazione – Firenze)

Nazione26gen2019La Nazione Firenze – 26 gennaio 2019 – di Ilaria Ulivelli – Da oggi partiranno i quindici giorni di pre-esercizio e poi i Sirio della linea 2 che collega piazza dell’Unità all’aeroporto di Peretola, potranno viaggiare con i passeggeri a bordo. Lo ha deciso ieri la commissione ministeriale Ustif che, dopo la fase di collaudi a verifica dell’infrastruttura e della documentazione tecnica acquisita, ha dato il nullaosta per l’avvio del pre-esercizio, fissandone tempi e modalità. […] Già da oggi, Gest, l’azienda del gruppo francese Régie autonome des transports parisiens (Ratp) che si occupa della costruzione e della gestione delle linee della tranvia fiorentina, sarà impegnata a gestire quest’ultima fase di verifica, che prevede la simulazione del servizio a porte chiuse. Giri a vuoto senza passeggeri a bordo: un’attività necessaria per testare la funzionalità della linea, evidenziare eventuali problemi e adottare le soluzioni prima di aprire le porte ai passeggeri…..  Leggi tutto l’articolo

I tecnici danno il via al pre-esercizio sulla Linea 2: durerà 15 giorni (Corriere fiorentino)

corriere26gen2019Corriere fiorentino – 26 gennaio 2019 – di Marzio Fatucchi – […] “Questo periodo di 15 giorni – precisa l’ad di Gest, JeanLuc Laugaa – consentiranno ai nostri tecnici, conducenti e regolatori di approfondire la conoscenza del percorso, testare il funzionamento delle tecnologie, verificare i tempi di percorrenza e la gestione di eventuali emergenze». Perché ora va verificata la «simulazione del servizio a porte chiuse. Attività necessaria per testare la funzionalità della linea, evidenziare eventuali problemi e adottare le soluzioni prima di avviare il servizio all’utenza» spiegano sempre da Gest […]” Leggi tutto l’articolo…

Tramvia, inizia il pre-esercizio sulla linea 2 (Rtv38)

Rtv38 spiega l’avvio del pre-esercizio della linea 2 della tramvia di Firenze da parte di GEST dopo il nulla osta della commissione ministeriale. Nel servizio le parole di Jean-Luc Laugaa, Ad di GEST, Ratp dev Italia, che spiega che tutta l’azienda sarà impegnata in questa fase, contando sulle professionalità presenti in azienda, con tutte le attività, fra test e verifiche, come previsto dal ministero, che consentiranno di garantire un servizio affidabile e sicuro.

Linea T2, Ministero: 15 giorni di pre-esercizio. Laugaa: “Un periodo necessario per garantire un servizio affidabile e sicuro”

Foto GEST pre-esercizioSCANDICCI, 25 GENNAIO 2018 – Quindici giorni di pre-esercizio e poi i Sirio della linea T2 / Piazza Unità – Peretola Aeroporto, apriranno le porte ai passeggeri. È quanto deciso dalla Commissione Ministeriale (USTIF) che, dopo la fase di collaudi, verifica dell’infrastruttura e della documentazione tecnica ha dato il nulla osta per l’avvio del pre-esercizio, fissandone tempi e modalità.

Questo periodo di 15 giorni – precisa l’amministratore delegato di GEST, Jean-Luc Laugaa consentiranno ai nostri tecnici, conducenti e regolatori di approfondire la conoscenza del percorso, testare il funzionamento delle tecnologie, verificare i tempi di percorrenza e la gestione di eventuali emergenze”.

Già da domani, sabato 26 gennaio, GEST sarà impegnata a gestire quest’ultima fase, che prevede la simulazione del servizio a porte chiuse. Attività necessaria per testare la funzionalità della linea, evidenziare eventuali problemi e adottare le soluzioni prima di avviare il servizio all’utenza.

“Affronteremo questa fase raddoppiando il lavoro e contando sulle professionalità presenti in azienda – prosegue Laugaa. Le attività, test e verifiche che svolgeremo nei prossimi giorni, come previsto dal Ministero, ci consentiranno di garantire un servizio affidabile e in sicurezza”.

A conclusione del pre-esercizio invieremo una relazione al Ministero che dovrà rilasciare alla Regione il nulla osta per l’avvio dell’esercizio. Appena la Regione pubblicherà il decreto le porte di Sirio si apriranno, per tutti.

In questi 15 giorni i tram circoleranno regolarmente su tutti i 5,3 km della linea T2, dalla fermata di Piazza dell’Unità d’Italia fino a “Peretola Aeroporto”, proprio a due passi dallo scalo.

 

Scarica il comunicato in PDF