Tar: la gara del Tpl in stand-by. AT: “Ci atterremo alla proposta della Regione”

home-480x340

Firenze, 28 ottobre 2016 – Il Tar non ha annullato la gara ma l’aggiudicazione ad AT (Autolinee Toscane) ed ha escluso l’offerta di Mobit che pertanto – scrive il Tar – “non subentra nell’aggiudicazione”.

Di fatto quindi gli effetti della gara vengono sospesi.

Valuteremo le azioni da intraprendere – ha commentato Bruno Lombardi, presidente di AT – e ci atterremo alla proposta avanzata dal presidente della Regione, Enrico Rossi, che ci ha chiesto di ripresentare un nuovo piano finanziario”.

Il Tar ha anche precisato che AT e il gruppo Ratp è in possesso di tutti i requisiti richiesti per partecipare alle gare italiane, compresa quella indetta dalla Regione Toscana.
Questa mattina il Tribunale Amministrativo Regionale, chiamato a dare un giudizio sulla questione, ha giudicato i piani finanziari (Pef) dei due concorrenti non coerenti, per motivi speculari, con le linee guida del bando.

Ha quindi annullato l’assegnazione definitiva con cui al Regione lo scorso 3 marzo aveva attribuito ad AT la gestione del servizio. Al tempo stesso il Tar ha anche escluso una possibile assegnazione a Mobit, per vizi di forma e di sostanza nel proprio documento economico.

Scarica il comunicato in PDF

Comments for this post are closed.